Archive for Equinozio

Primavera 2018

Posted in Alchemy, Alchemy Texts, Alchimia, Alchimie, Philosophia Naturalis with tags , , , , , , , on Wednesday, March 21, 2018 by Captain NEMO

Sakura

Mentre fuori piove, nevica, soffia il vento freddo, i Cuori degli Innamorati – dentro – sono caldi e sintonizzati sul maestoso orologio cosmico, che gli Antichi conoscevano e vivevano meglio di noi.

La stagione è propizia ed i Fucohi silenziosi si sono accesi in piccoli Laboratori, sparsi, pronti all’abbraccio; sono dei Foux gli alchimsiti, e sono dei bimbi; guardano il Cielo con gli occhi dell’abbandono alla grandezza di Madre Natura, ed il fiammifero accende la Lampada fedele, sull’accordo del primo giorno di Primavera.

E’ un gesto che ripetiamo ogni anno, come ogni Cercatore ha fatto e farà: in silenzio, in umiltà, con Gioia fraterna, grande. Con un sorriso sereno.

Che il Cieo, gentile, protegga chi viaggia nel Bosco Incantato della Dama!

Advertisements

Primum Vere – 2016

Posted in Alchemy, Alchemy Texts, Alchimia, Alchimie with tags , , , , , , , , , , on Monday, March 21, 2016 by Captain NEMO

Hita, Oita, Giappone - Un uccellino si è posato sul ramo di Ciliegio in fiore, fiume  Kukurigawa - 7 Marzo , 2016.

Hita, Oita, Giappone – Un uccellino si è posato sul ramo di Ciliegio in fiore, fiume Kukurigawa – 7 Marzo , 2016.

Quest’anno l’Equinozio è arrivato ieri (esattamente il 20 Marzo, alle 5:30 del mattino, ora italiana); astronomicamente non c’è da stupirsi: in effetti, fino al 2020 l’allineamento equinoziale si verificherà il 20 di Marzo, e solo nel 2102 ritornerà al 21 Marzo. D’altro canto, per chi ama guardarsi attorno senza i paraocchi dei comodi dogmi, Primavera è già iniziata da lunga pezza. Il ritmo della danza segreta della Forza è mutato drasticamente, ed ogni appassionato di Laboratorio Alchemico deve ritrovare il Fil Rouge di Dama Natura. Questo porterà probabilmente un certo scompiglio, visto che alcuni risultati saranno senza dubbo influenzati dalle Condizioni esterne. E chi dimenticasse o trascurasse il fatto (specifico: è un fatto, non un’opinione esoterica) che Alchimia è Scienza della Natura che richiede un purissimo spirito di ricerca, troverà certo qualcosa di concreto: probabilmente non quel che sta alla base del processo della Creazione. Ma tant’è, questi sono i tempi, e l’uomo è sempre uguale: potere e controllo.

Riporto qualche notula tratta dagli Aforismi Basiliani, opera attribuita a quell’incredibile personaggio che fu Raphael Eglinus Iconius (Marpurgh, 1609):

“2 – Vis vegetans in natura Mercurii volantis, instar nivis candidi, concreti, non vulgaris inest ; qui tam majoris, quam minoris mundi quidam Spirutus est, unde naturae ipsius humanae, secundum animam rationalem, pendet mobilitas, atque fluxibilitas.

La forza vegetante nella natura del Mercurio volante, candido a guisa di neve, [è] del concreto [anche: coagulato], non del volgare; questo è in qualche modo lo Spirito tanto del mondo maggiore che del minore, da cui dipendono la mobilità e la fluidità della stessa natura umana, secondo l’anima razionale.

3  – Animans autem vis, tanquam Mundi glutinum, inter Spiritum atque corpus medium est, atque utriusque vinculum, in Sulphure nimirum rubentis atque transparentis olei cujusdam, veluti Soli in Majore Mundo et cor Microcosmi.

La forza animante, d’altra parte, in quanto glutine del mondo, è  il mezzo tra lo Spirito ed il corpo e vincolo per entrambi, si trova nello Zolfo di un certo olio rosseggiante e trasparente, simile al Sole nel Mondo Maggiore ed è cuore del Microcosmo.

4 – Mineralitas denique tanquam corpus instar Salis obtinet, mirabilis virtutis et odoris, ubi sal a scoria terrae separatum fuerit, a Mercurio non nisi corporis crassitie, et consistentia terrae distans.

La mineralità, infine, serba un corpo quasi a guisa di Sale, di mirabile virtù e odore, quando il sale sarà stato separato dalle scorie della terra, non distante dal Mercurio se non per la pinguedine del corpo e la consistenza della terra.“.

Auguro a tutti un sereno Primum vere.

 

Buona Primavera…

Posted in Alchemy, Alchemy Texts, Alchimia, Alchimie, Fulcanelli with tags , , , , , , , , , , on Tuesday, March 24, 2015 by Captain NEMO

Ed i piccoli fuochi si sono accesi, di nuovo, nascosti, in silenzio, lontano dal clamore…ogni anno vivo con emozione profonda quei pochi attimi che precedono l’accendersi del primo fuoco di Primavera: il mio pensiero va a chi ha illuminato la Via come pochi hanno avuto il permesso di fare; ed agli uomini semplici, buoni e leali, che pur avanti nel loro personale cammino, su quella stessa Via dimenticata, perenne e solitaria, tendono la mano e spingono con risoluta fermezza al fare ‘esperientia‘.

Questa notte il fiammifero mi ha indicato un passaggio famoso, e forse poco notato:

Fulcanelli_Tav_XIII

Il Mistero delle Cattedrali – Tav. XIII, Congiunzione dello zolfo e del mercurio

Nel cerchio seguente si vede iscritto un grifone. Il mostro mitologico, che ha testa e petto d’aquila mentre prende dal leone il resto del corpo, inizia lo studioso alle qualità contrarie che è necessario riunire nella materia filosofale. Troviamo in questa immagine il geroglifico della prima congiunzione

[Fulcanelli, Il Mistero delle Cattedrali, Ed. Mediterranee, p. 145]

Naturalmente, Fulcanelli parla a chi ha già almeno percorso una buona parte di quella Via solitaria e dimenticata…e, sempre naturalmente, il lettore seguirà alla lettera l’indicazione che completa la frase. Eppure…

Comunque sia, la Conjunctio – su cui si sono more solito sparsi fiumi d’inchiostro e di chiacchere meravigliose, è quella ‘cosa’ indispensabile senza la quale ….quel che deve nascere, non nasce.

Il che mi porta a sfogliare il mio archivio e a segnalare un’immagine molto bella e parlante:

Aurora_Conjunctio

Aurora Consurgens Ms. Rh 172

Il bellissimo trattato, attribuito addirittura a Tommaso d’Aquino, non è di facile consultazione e sarebbe bello disporre di una trascrizione del codice (Ms. Rh. 172)…

Per la cronaca, il titolo “Aurora Consurgens” (anche conosciuta come l’Aurea Hora) proviene dal Cantico dei Cantici (Vulgata, Cantico di Salomone, 6, 10):

1 dilectus meus descendit in hortum suum ad areolam aromatis ut pascatur in hortis et lilia colligat
2 ego dilecto meo et dilectus meus mihi qui pascitur inter lilia
3 pulchra es amica mea suavis et decora sicut Hierusalem terribilis ut castrorum acies ordinata
4 averte oculos tuos a me quia ipsi me avolare fecerunt capilli tui sicut grex caprarum quae apparuerunt de Galaad
5 dentes tui sicut grex ovium quae ascenderunt de lavacro omnes gemellis fetibus et sterilis non est in eis
6 sicut cortex mali punici genae tuae absque occultis tuis
7 sexaginta sunt reginae et octoginta concubinae et adulescentularum non est numerus
8 una est columba mea perfecta mea una est matris suae electa genetrici suae viderunt illam filiae et beatissimam praedicaverunt reginae et concubinae et laudaverunt eam
9 quae est ista quae progreditur quasi aurora consurgens pulchra ut luna electa ut sol terribilis ut acies ordinata
10 descendi ad hortum nucum ut viderem poma convallis ut inspicerem si floruisset vinea et germinassent mala punica
11 nescivi anima mea conturbavit me propter quadrigas Aminadab
12 revertere revertere Sulamitis revertere revertere ut intueamur te“.

E attorno alla metà del 1500 Vincenzo Ugolini musicò il “Quae est ista” così:
Ecco, mi pare che questa Primavera si apra in modo piuttosto ‘gratioso‘, non vi pare?
Auguri di Buon Primum Vere, a tutti !

Primavera 2014

Posted in Alchemy, Alchemy Texts, Alchimia, Alchimie, Fulcanelli with tags , , , , , , on Friday, March 21, 2014 by Captain NEMO

Il verdeggiare porta speranza: con Imaginatio vera, dunque, ci si accinge alla stagione tradizionale.

Nei boschi, verdi, abita Diana:

Diana Cacciatrice

Diana Cacciatrice

…et ces Colombes de Diane, autre énigme désespérante, sous laquelle la spiritualisation et la sublimation du mercure philosophal sont cachées.

Avviluppate negli eterni abbracci di Venere, dice Philalethe, solo le Colombe possono ammansire la rabbia del Cane…

…On peut donc envisager les Colombes de Diane comme deux parties de mercure dissolvant -les deux pointes du croissant lunaire- contre une de Vénus, laquelle doit tenir étroitement embrassées ses colombes favorites. La correspondance se trouve confirmée… par la matière même d’où provient le mercure, terre rocailleuse, chaotique, stérile sur laquelle les colombes se reposent.

Mi capita talvolta di sorridere in silenzio, quando leggo passaggi ‘classici’ come questi: ‘si riposano‘. La ridda di nomi e di indicazioni porta ad una ridda di ipotesi. E l’Immagine, quell’Immaginatio vera, l’Immagine unica, da cui sola scaturisce l’evento creativo e il miracolo della Primavera, si perde. E il gioco degli alchimisti continua, dei Maestri che hanno percorso per anni e anni la solitudine, la pazienza e la ricerca.

Uomini semplici, ma serenamente assidui: è Arte. Ammirevoli.

Certo, a ben vedere, il Primum Vere porta con sè molti accadimenti; e riflessioni nuove; e dirigere i propri passi verso luoghi. Sempre confidano nella benevola Provvidenza.

Major Gruber Door

Buona Primavera, a tutti.

(…anche da parte del silenzioso Major Gruber…)

Primavera 2013…

Posted in Alchemy, Alchimia, Alchimie, Various Stuff with tags , , , , , , on Thursday, March 21, 2013 by Captain NEMO

Incurante delle vicende che più o meno paiono accadere catturando la nostra attenzione, Dama Primavera è entrata anche quest’anno nei cuori di ogni Alchimista.

Nel Silentium della Notte. E si accendono piccoli Fuochi su Terra…

Candle

Lumen de Lumine

I miei auguri più dolci e sinceri a tutti coloro
che amano il Bosco Incantato, alla ricerca della Luce vera.

Che il Cielo protegga sempre i passi dei Cercatori innamorati.

Buona serena VERDE Primavera a Voi tutti  !

Captain NEMO

La Joie du Printemps…

Posted in Alchemy, Alchemy Texts, Alchimia, Alchimie, Various Stuff with tags , , , , , , on Monday, March 21, 2011 by Captain NEMO

Arriva Primavera, e gli innamorati si apprestano trepidanti ai loro piccolo fuochi: ogni anno, senza gran clamore, il solito nugoletto di Foux mette le mani nelle proprie terre, con uno sguardo affidato alla bontà del Cielo. Sono Riti antichi, semplici, primordiali: e nonostante siano sempre quelli, ogni volta l’emozione è grande. “Grande grande“, direbbe un bambino.

Si avverte nel cuore la speranza di essere capaci di trovarsi adeguati all’incontro con lo Spirito Universale, all’incontro con la Dama. Più si cammina, meno si pensa: l’affidarsi al vento, al soffio impalpabile delle carezze della Luna, l’ascolto del silenzio, la gioia del colore che credi di conoscere e che muta ogni volta d’intensità e profumo, prende ogni secondo di questa benedetta stagione dell’Animo.

Auguro a tutti di nutrirsi della linfa preziosa primaverile, di ritrovare maggior senso nelle nostre vite, di saper essere semplici, e di ripercorrere le tracce nascoste della Dama, graziosa e misteriosa.

 

Printemps

Primum Vere

E che il Cielo protegga il cuore di quel piccolo nugolo di Foux che accenderanno, con gli occhi pieni dello scintillio dei bambini, il loro piccolo prospero per svegliare il Fuoco Celeste…cum Gratia!

“PYROPHILE:…En effet, peu de Personnes s’imaginoient que les Violettes & les Hyacinthes de d’Espagnet; & les Betes à cornes du Jardin des Hespérides; le Ventre et la Maison du Bélier du Cosmopolite, & de Philalethe; l’Isle de la Déesse Vénus, les deux Pasteurs, et le reste que vous venéz de m’expliquer, signifiassent la Saison du Printemps.”

“EUDOXE: Vous avéz raison en ce qu’on ne peut s’assurer d’entendre les Philosophes, à moins qu’on n’ait une entiere intelligence des moindres choses, qu’ils ont écrites. La connoissance de la Saison propre à travailler au commencement de l’Oeuvre, n’est pas de petite conséquence. En voicy la raison fondamentale. Comme le Sage entreprend de faire par nostre Art une chose, qui est au dessus des forces ordinaires de la nature, comme d’amolir une pierre, & de faire vegeter un Germe Metallique; il se trouve indispensablement obligé d’entrer par une profonde méditation dans le plus sécret intérieur de la Nature, & de se prévaloir des moyens simples, mais efficaces qu’elle luy en fournit; or vous ne devéz pas ignorer, que la Nature dés le commencement du Printemps, pour se renouveller, & mettre toutes les Semences, qui sont au sein de la Terre, dans le mouvement qui est propre à la végétation, impregne tout l’Air qui environne la Terre, d’un Esprit mobile, et fermentatif, qui tire son origine du Pére de la Nature; C’est proprement un Nitre subtil, qui fait la fecondité de la Terre et dont il est l’Ame, et que le Cosmopolite appelle le Sel-petre des Philosophes. C’est donc dans cette féconde saison que le Sage Artiste, pour faire germer sa Semence Métallique, la cultive, la rompt, l’humecte, l’arose de cette prolifique Rosée, et lui en donne à boire autant que le poids de la Nature le requiert; De cette sorte le Germe Philosophique concentrant cet Esprit dans son sein, en est animé & vivifié, & acquiert les propriétés, qui lui sont essentieles, pour devenir la Pierre végétable & multiplicative. J’espere que vous serés satisfait de ce raisonnement, qui est fondé sur les Loix, et sur les Principes de la Nature.”

(da Limojon de Sainct Disdier, Le Triomphe Hérmétique – 1699)

BUONA, DOLCE, PRIMAVERA !

Primavera 2009

Posted in Alchemy with tags , , , on Saturday, March 21, 2009 by Captain NEMO

Entra stanotte il Primum Vere, da ogni alchimista agognato, atteso e amato.

Auguro ad ogni cercatore sulla Via antica dell’Arte Reale, la dolce Alchimia, di sentire nel Cuore il miracolo della chiamata più bella e sincera, la gioia del ritrovare la Forza del Cielo, il richiamo profondo di Madre Natura.

Che la stagione sia foriera di ogni felicità, del compimento di ogni aspettativa, del passo del cambiamento nuovo ed antico, della riscoperta del senso della vita.
Tra un po’ qualche Fuoco si accenderà su Terra, sotto le mani tremanti ed amorevoli di qualche povero foux, che sempre sogna – innamorato – la sua Gran Dama ed i suoi amorevoli doni.

Pace, dolcezza e felicità a tutti !…e che le stelle siano, per tutti, propizie!

%d bloggers like this: