Un Capitano d’altri tempi …

Quest’oggi mi sono imbattuto in una visita inaspettata, e per questo ancor più bella, al Castello di Alviano, la dimora di uno dei più fieri Capitani di Ventura: Bartolomeo d’Alviano, che nel 1500 era meglio chiamato come Bartolomeus Livianus.

Bartolomeo d'Alviano (1455 - 1515)

Bartolomeo d’Alviano (1455 – 1515)

Per chi ama la Storia, il Castello merita una visita: come una perla nell’infausto inferno in cui la cultura è sempre relegata nel nostro povero Bel Paese, la struttura museale è perfetta, interessantissima, e molto, molto ben concepita.

Castello d'Alviano

Castello d’Alviano

Al piano nobile, tre stanze della dimora del Condottiero offrono tre motivi celebrativi delle sue gesta; le tre Stanze sono l’una dentro l’altra, e sono dedicate al Padre, alla Madre/Sposa, ed al Figlio.

La brava guida informa che ogni stanza è decorata da un Motto che si dipana in tessere lungo le quattro pareti.
Ecco qualche immagine: la prima Stanza, al segno dell’Unicorno:

Castello d'Alviano - L'Unicorno

Castello d’Alviano – L’Unicorno

Castello d'Alviano, il Caminetto - L'Unicorno

Castello d’Alviano, il Caminetto – L’Unicorno

Il Motto: Venena Expello et Puritatem colo

Passiamo alla seconda Stanza, al segno della Stella:

Castello d'Alviano - La Stella

Castello d’Alviano – La Stella

Castello d'Alviano, Festone - La Stella

Castello d’Alviano, Festone – La Stella

Il Motto: Stella Tua Renovare

Per finire, la terza Stanza al segno della Fenice:

Castello d'Alviano - La Fenice

Castello d’Alviano – La Fenice

Il Motto: è poco leggibile e incompleto, …Crematus …

Bartolomeus non era certo un alchimista, ma puro uomo d’arme; dopo una vita passata sui campi di battaglia, morì nel 1515; in seguito la sua famiglia fece decorare la dimora da Giovani Antonio de Sacchis, detto ‘il Pordenone‘; il pittore, in gioventù, era un membro dell’Accademia Liviana, fondata dal Generale Bartolomeo quando venne infeudato nel 1508 ‘unego sior de Pordenon‘ dalla Serenissima.

Uscendo dal Castello, un ‘Mascherone’ in bella mostra sul contrafforte di una delle torri:

Castello d'Alviano - Il Mascherone

Castello d’Alviano – Il Mascherone

Luna Piena, tempo finalmente ottimo, e Dama Alchimia che magicamente aleggia nell’aere, come sempre per chi la ama.

 

Advertisements

3 Responses to “Un Capitano d’altri tempi …”

  1. Compos Stellae Says:

    Caro Capitano,
    nel “Libro Secondo delle Imprese di diversi Principi, Duchi, Signori,
    e d’altri Personaggi, et Huomini Illustri di Battista Pittoni, Pittore
    Vicentino, 1566”, si trova anche l’emblema dell’Unicorno di Bartolomeo d’Alviano, riporto il link:

    VENENA PELLO
    “Quando solingo il candido Liocorno
    A chiaro fonte va stanco per bere;
    Per certo natural antivedere
    Dentro vi pon primieramente il corno:
    Che lui di tal virtù conosce adorno,
    (O de’ bruti notitie occulte e vere)
    Che non puote alcun’acqua sostenere
    Atro venen, che’n lei faccia soggiorno.
    Onde sicuri poi gli altri animali
    Spengono la lor sete; ch’altramente
    Di morte sentirian gli acuti strali.
    Cosi giovava a le sue invitte genti
    L’animoso Alvian con le immortali
    Virtù, di cui la fama anco si sente”.

    Liked by 1 person

    • Caro Capitano,

      la mia attenzione è stata destata dalle due Orse bianche polari che custodiscono la stella.
      Infatti il poeta ellenistico Arato di Soli nel proemio dei Fenomeni: le due orse celesti sarebbero le orse che tennero in salvo Zeus bambino in una grotta per nasconderlo al padre Crono che desiderava ingoiarlo come aveva fatto coi suoi fratelli.
      “Scusi la nota…”

      Per quanto riguarda l’unicorno, “cabballando” un po, mi viene in mente che si riferisca all’unico cono, che è quello del famoso Caos.

      Sulla fenice non mi esprimo…

      Saluti
      Gianni

      La luna piena di ieri, ha il potere di aprire il cuore

      Like

  2. Mi era quasi sfuggito questo post. Molto suggestivo! Quanto alle orse, in cielo sono una maggiore ed una minore, ed intorno a loro si snoda il Drago…

    Cari saluti a tutti i Cercatori veri e sinceri

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: